Al suono della musica d'organo


I maestosi ed incantevoli suoni dell'organo e del violoncello, come per miracolo uniti l'un l'altro, quale intreccio di pizzo raffinato... una performance emozionante, che - unitamente al virtuosismo degli interpreti e la qualità dei brani - ha ottenuto di far palpitare forte i cuori e di elevare le anime.

Penso che queste emozioni non abbiano pervaso solamente me - autore di questo articolo - ma anche tutti coloro che hanno ascoltato il concerto dell'organista italiano Luca Massaglia e del Duo "Violoncellissimo" di Odessa (Olga Veselina e Vadim Larchikov, violoncelli). Il concerto ha avuto luogo il 26 Aprile presso la nostra città. Questo trio inusuale ha presentato agli amanti di musica d'organo e da camera il programma "Dialogo sull'eternità del tempo": un titolo quanto mai appropriato, visto l'amplissimo intervallo di tempo coperto dalle composizioni eseguite (brani per organo solo, musica sacra e musica da camera): da Bach, Händel e Vivaldi a musica composta nei secoli XX e XXI.

Sarebbe davvero ingiusto non parlare dei singoli musicisti.

Luca Massaglia - musicista conosciuto ed apprezzato nel mondo organistico. Il suo stile di esecuzione, sostengono i colleghi e gli esperti, è caratterizzato da una speciale grazia, accuratezza e finezza. "Le sue interpretazioni sono intelligenti e colme di sentimento": questo affermano i critici.

Nato a Torino, Italia, Luca Massaglia tiene numerosi concerti in molte parti del mondo. Con il suo presente tour in Ucraina - che include il concerto a Zaporozhye - il musicista visita la nostra nazione per la seconda volta.

Duo "Violoncelissimo" - fondato a Odessa nel 1995, con l'obiettivo di far rivivere opere cadute nell'oblio o raramente eseguite di compositori dei periodi barocco e classico, e altresì di promuovere musica contemporanea scritta per duo di violoncelli. Vadim Larchikov e Olga Veselina hanno vinto numerosi concorsi ed ottenuto molti riconoscimenti alla creatività. Il Duo ha inciso sette cd, editi da case discografiche di Ucraina e di Svezia. Anche il Duo Violoncellissimo tiene molti concerti. Olga Veselina, tra l'altro, è nata a Zaporozhye.

Artisti di classe eccelsa, che ci hanno donato un momento realmente magico.

Un grazie alla Società "Keramist", che ha organizzato il concerto, e al suo direttore generale - il filantropo Dmytro Zusmanovich - che ha invitato i musicisti a Zaporozhye!

Questo evento non verrà dimenticato, ma rimarrà impresso per sempre nella nostra memoria!

Oleg Valik

'Portale di Cultura Internazionale «Experiment»', Aprile 2013